EN
Twitter

La Digital Transformation in ambito assicurativo

DOWNLOAD PDF

 

Panoramica

Il cliente è una primaria istituzione finanziaria italiana che sta affrontando la sfida della trasformazione digitale in termini di attività, processi organizzativi e modelli di business.

Gli sforzi e le strategie applicate per vincere la sfida necessitano di cambiamenti nel breve e nel lungo termine, a cominciare dalle opportunità messe a disposizione dalle nuove tecnologie per migliorare l’interazione con il cliente finale anche per soluzioni in ambito assicurativo.

La sfida

L’obiettivo del cliente era quello di creare un sistema di gestione e vendita delle polizze tramite canale diretto (app e web), che allo stesso tempo fosse integrato con la gestione tradizionale dei prodotti assicurativi sottostanti. La grande esperienza di Be DigiTech Solutions nel mercato delle soluzioni assicurative e le dimostrate capacità sia sulle componenti di Front End che di Back End sono state determinanti nella scelta di affidare a Be la progettazione e la realizzazione della nuova piattaforma di Direct Insurance.

Il progetto ha presentato numerose sfide, sia da un punto di vista funzionale che tecnico. La prima sfida affrontata è stata il disegno di processi e User ExperienceLean & Clean” in un contesto fortemente regolamentato e integrato con l’operatività tradizionale delle compagnie assicurative. Ma la sfida più grande è stata quella di integrare una modalità di pensare e gestire l’IT tradizionale con una modalità dinamica e flessibile adatta alla realizzazione di un sistema esposto direttamente alla clientela.

Il progetto

Per affrontare la sfida si è scelto di adottare una realizzazione Cloud-Native containerizzata per avere una scalabilità della soluzione molto elevata, unita alla portabilità su infrastrutture diverse al variare delle condizioni del mercato e delle scelte infrastrutturali del cliente.

  • Il core

Il core della soluzione è stato realizzato con una architettura a microservizi con una doppia base dati, relazionale per la componente transazionale e non-relazionale per le funzioni di supporto. Per ottimizzare la capacità di risposta delle funzionalità più critiche si è adottata una componente di in-memory DB.

  • L’architettura

Gli aspetti di architettura di integrazione con i sistemi esistenti hanno rappresentato una ulteriore sfida legata al raccordo tra logiche realtime e logiche prevalentemente batch, nonché piattaforme tecnologiche diverse. La componente di presentazione è basata su Micro Front End javascript/typescript che consumano le API rese disponibili dal sistema core.

  • La metodologia

La natura “esplorativa” della soluzione ha portato all’adozione di una metodologia Scrum Agile che ha permesso la realizzazione molto veloce del Minimum Viable Product e una sua evoluzione rapida supportata grazie alla continuous delivery abilita dalle pipeline DevOps con cui è gestito il software. La verifica della qualità del codice e della copertura dei test integrata nelle pipeline ha contribuito a mantenere un elevato standard di qualità in un ambiente altamente dinamico.

Risultati e prossimi passi

La soluzione realizzata è stata molto apprezzata e pertanto è in corso la sua evoluzione continua per arricchirne funzionalità e favorire un’adozione sempre più spinta.

L’architettura implementata abilita inoltre molteplici feature aggiuntive quali:

  • apertura verso la potenziale evoluzione del modello di business (partnership, campagne dirette e indirette);
  • supporto a modelli di vendita differenti (flessibilità nella gestione di preventivi, emissioni e incassi e relativi profili commissionali);
  • gestione integrata dei prodotti a catalogo (vendita e post vendita) e soluzioni “bundle” per i diversi segmenti di clientela;
  • flessibilità di integrazione con backend di compagnie diverse;
  • semplificazione dei modelli di monitoraggio e rendicontazione.

Be. All rights reserved ©